Sabato 27 maggio 2017

Evento 12

Sabato 27 maggio ore 10.00
Carpi Teatro comunale

Anna Ottani Cavina
Italia dipinta
Quando gli artisti ‘costruirono’ una certa idea del nostro paesaggio - lezione magistrale

conduce Manuela Rossi, direttrice dei Musei di Palazzo dei Pio

Prendendo spunto dal suo recente volume Terre senz’ombra (Adelphi), Ottani Cavina racconta le origini della pittura en plein air quando, alla fine del Settecento, gli artisti abbandonarono gli ateliers per dipingere nella natura ‘costruendo’, da angolazioni diverse, una certa idea di paesaggio. Questo accade essenzialmente in Italia, nell’incontro con la luce e le geometrie del nostro Paese, che gli artisti (inglesi, francesi, tedeschi, danesi…) interpretano e ricreano. I paesaggi dipinti infatti hanno stralciato dalla realtà immagini a tal punto memorabili da plasmare l’idea del paesaggio italiano. Paradossalmente si potrebbe dire che Poussin, Thomas Jones e Corot abbiano contribuito a costruire quel luogo dell’immaginazione e della memoria che da allora tutti noi, credendo di conoscerlo da sempre, chiamiamo Italia.

BIOGRAFIA

Anna_Ottani_Cavina

Evento 13

Sabato 27 maggio ore 10.30
Carpi cortiletto Nord di Palazzo dei Pio
(in caso di pioggia Palazzo della Pieve)

Alessandro Barbaglia
Vi invito alla locanda dell’ultima solitudine - incontro con l’autore

conduce Elena Guidetti, giornalista

“Tratto da una storia vera, ma non ancora accaduta”: è la vicenda di Libero e Viola, due anime che si cercano a lungo, anche se ancora non si conoscono, e che s’incontrano in una locanda, dove Libero prenota un tavolo dieci anni prima, sicuro che lì incontrerà una ragazza con la pelle di vaniglia e le labbra color del nebbiolo. Da sempre abituato ad aspettare, saprà attendere finché Viola non troverà la strada che la porti da lui.

BIOGRAFIA

Barbaglia_Alessandro

Evento 14

Sabato 27 maggio ore 11.30
Carpi tenda di piazza Re Astolfo

Donatella Di Pietrantonio
L’arminuta - incontro con l’autrice

conduce Simonetta Bitasi, lettore ambulante e consulente letteraria

in collaborazione con Assessorato alle Pari opportunità

L’arminuta, “quella che è ritornata”, è una tredicenne che, per motivi a lei incomprensibili, viene riportata alla sua famiglia d’origine dallo zio, che l’aveva adottata da piccola. Nella nuova casa c’è un mondo estraneo, rude, appena sfiorato dal progresso. Una storia che affronta una delle paure profonde di ogni essere umano – perdere le persone dalle quali dipende la propria felicità – e lo fa tramite una ragazzina che non si arrende al suo destino.

BIOGRAFIA

Di_Pietrantonio_Donatella

Evento 15

Sabato 27 maggio ore 11.30
Carpi cortile del Palazzo della Pieve
(in caso di pioggia all’interno del Palazzo)

Giosuè Calaciura e Alberto Rollo
Abitare il romanzo. Il romanzo della città - aperitivo con l’autore

modera Alessandro Beretta, critico letterario per La Lettura, Corriere della Sera

in collaborazione con Palatipico srl

Ogni angolo nascosto di una città esprime i sogni e le storie di chi vi abita. Il romanzo di una città può diventare – attraverso il racconto della trasformazione dell’architettura urbana – il romanzo di un’intera generazione, e la storia di un quartiere può rivelare la forza, la rabbia, il miracolo della vita di tutti i giorni. Calaciura e Rollo si confrontano sul ruolo e sull’importanza della città nella scrittura narrativa.

Evento R9

Sabato 27 maggio ore 15.30
Carpi cortile nord di Palazzo dei Pio

Senti che inizio!
conferenza scenica

letture con musica dal vivo

interviene Fabio Geda

conduce Simonetta Bitasi, lettore ambulante e consulente letteraria

Dalle valigie che hanno viaggiato per le classi dell’ITCS “A. Meucci” e del liceo “M. Fanti” escono i libri e i loro inizi, grazie alle voci dei ragazzi che li hanno letti. Geda, uno degli autori contenuti nelle valigie, leggerà l’inizio del suo nuovo romanzo Anime scalze (Einaudi) e ne parlerà con Bitasi. L’iniziativa è la conclusione di un anno di letture proposte alle scuole medie superiori con il progetto La biblioteca in valigia, ideato da Simonetta Bitasi e Anna Prandi e curato dalla Biblioteca Loria.

(Per Fabio Geda vedi evento R5)

BIOGRAFIA

Geda_Fabio

Evento 16

Sabato 27 maggio ore 15.30
Carpi cortile di Levante
(in caso di pioggia tenda di piazza Re Astolfo)

Marcello Fois
Paesaggi umani - incontro con l’autore

conduce Alba Solaro, giornalista e docente di Storia della cultura pop presso lo IED

Fino a che punto nell’architettura di una storia l’autonomia dei personaggi rivela nuovi paesaggi? La struttura di ogni racconto racchiude un disegno fatto di vicende e di reazioni a quelle vicende. Come in un condominio dove gli appartamenti sono tutti uguali ma ognuno è personalizzato dal carattere di chi lo abita, i personaggi abitano i racconti esattamente come quegli appartamenti.

BIOGRAFIA

Fois_Marcello

Evento 17

Sabato 27 maggio ore 17.00
Carpi cortile di Levante
(in caso di pioggia tenda di piazza Re Astolfo)

Mauro Covacich
La città interiore - incontro con l’autore

conduce Massimiliano Panarari, editorialista de La Stampa

Covacich torna nella sua Trieste con un avventuroso romanzo della propria formazione, scritto con un ritmo incalzante, la precisione chirurgica di un analista di guerra e la curiosità di un reporter. La città interiore, edito da La nave di Teseo, è il compiuto labirinto di una città, di un uomo, della Storia; un labirinto di deviazioni e ritorni inaspettati, da cui si esce con il desiderio di rientrarci.

BIOGRAFIA

Covachic_Mauro

Evento 18

Sabato 27 maggio ore 17.00
Carpi sala delle Vedute di Palazzo dei Pio

Anna Molinari
La regina delle rose. Una favola vera - incontro

Conduce Florio Magnanini, direttore del settimanale Voce

La continua ricerca di una bellezza complice delle donne e l’altissima qualità del percorso visivo, affidato ai più grandi nomi della fotografia internazionale, sono rese palpabili nel racconto per parole e immagini (Rizzoli 2017) di una moda che è Romanticismo, Corpo, Romanzo, Rocaille, Bluvi e sopra a tutto, Rose.

BIOGRAFIA

Evento 19

Sabato 27 maggio ore 17.00 – 19.00
Carpi piazza dei Martiri

Cartoline dal mondo
a cura di Caotica Musique
con Silvia Testoni e Marco Ghilarducci, Na Isna, Fabrizio Tavernelli

I luoghi di vita degli uomini sono pieni di storie da raccontare in musica. In diverse postazioni su piazza Martiri tre band propongono, con differenti performance, le canzoni che narrano di personaggi, fatti e situazioni, dal borgo di provincia alla metropoli passando per le cento città d’Italia.

E intanto scorre il fiume. Storie dei paesi dell’Emilia – Silvia Testoni con Marco Ghilarducci

Le nostre città: di approdi, tragitti e progressi – Na Isna

Metropolis. Le grandi città del pianeta – Fabrizio Tavernelli

Evento 20

Sabato 27 maggio ore 18.00
Carpi cortile del Palazzo della Pieve
(in caso di pioggia all’interno del Palazzo)

Sandro Campani e Omar Di Monopoli
Abitare il romanzo. Il romanzo della provincia - aperitivo con l’autore

modera Alessandro Beretta, critico letterario per La Lettura, Corriere della Sera

Il giro del miele è una lunga chiacchierata notturna, in cui due uomini parlano d’amore, di errori, di padri e di figli – parlano della vita. Completamente diverso è Nella perfida terra di Dio: un noir che mette in scena una vasta galleria di personaggi improbabili. La vera protagonista in entrambi i casi è la lingua: quella calda e antica di Campani e quella spavalda e pirotecnica di Di Monopoli. Oltre a esaminare le rispettive scelte stilistiche, i due si confrontano sulla loro scrittura ricercata e originale, ricca di dialettismi, efficace sempre nel tratteggiare la provincia italiana.

Evento 21

Sabato 27 maggio ore 18.00
Carpi piazza Martiri Pronao del Teatro comunale

Palazzo vista cosmo - Site specific inaugurazione
con l’artista Davide Tranchina
in collaborazione con Palatipico srl

Il Torrione degli Spagnoli a Carpi si trasforma in un luogo che apre verso l’infinito.

In occasione della Festa del Racconto 2017, alcuni particolari architettonici di due facciate del celebre edificio, diventano improvvisi passaggi che lasciano intravedere gli spazi siderali del cosmo. Cieli stellati, e la scia di una cometa, appaiono inaspettatamente e conferiscono un aspetto surreale a questo monumento, che diviene nuovamente visibile perché sottratto all’assuefazione dello sguardo quotidiano. La creazione di un orizzonte sconfinato emerge improvvisa tra gli elementi dell’architettura e ci proietta verso gli spazi illimitati dell’universo, in una continua alternanza tra finito e infinito, tra realtà e immaginazione.

BIOGRAFIA

Tranchina_Davide

Evento 22

Sabato 27 maggio ore 18.30
Carpi tenda di piazza Re Astolfo

Corrado Augias
C’è ancora Roma? - conversazione con Federico Taddia

Roma come comunità di cittadini consapevoli, governati da un’amministrazione all’altezza di una storia che ha conosciuto glorie e vergogne ma, bene o male, ha consegnato all’Italia unita (1870) una città. E poi Roma capitale del Regno e la Roma repubblicana fino a oggi. Roma che ha cercato di diventare una capitale europea come Parigi o Berlino e non c’è mai veramente riuscita.

Evento 23 e 24

Sabato 27 maggio ore 19.00 e ore 20.30
Carpi piazzale della Meridiana

Teatro dell’Orsa - Cinebus spettacolo itinerante sopra a un autobus

BIOGRAFIA

Cinebus

Evento 25

Sabato 27 maggio ore 21.00
Carpi tenda di piazza Re Astolfo

Guido Catalano

Ogni volta che mi baci muore un nazista - reading teatrale

Un anno dopo ritorna a Carpi Catalano, infaticabile pellegrino dei club musicali di tutta Italia, sempre pronto a ripartire per portare in ogni dove i versi della sua nuova raccolta di poesie. 144 composizioni edite da Rizzoli, fatte di dialoghi tra innamorati, indomabili versi, travolgenti emozioni e un pizzico di erotismo. Un modo inconfondibile di raccontare l’amore, legato al carattere decisamente sui generis dell’autore torinese.

BIOGRAFIA

Catalano_Guido

Evento 26

Sabato 27 maggio ore 21.30
Carpi Teatro comunale

Sacral Poetry concerto

Lamberto Curtoni violoncello; Carlo Guaitoli pianoforte; Massimo Priori relatore

Musiche di A. Pärt, N. Miaskovsky, Björk, Massive Attack, L. Curtoni

…le proporzioni delle voci sono armonia delle orecchie, così quelle delle misure sono armonia degli occhi nostri…” (Andrea Palladio)

Le convergenze parallele e gli elementi comuni tra musica e architettura sono i temi affrontati dal compositore e architetto Massimo Priori, uno dei massimi esperti nel settore, per introdurre un concerto di forte suggestione. Un programma che con la spiritualità e l’architettura ha un legame evocativo e riflette immagini ed esperienze dell’epoca moderna e contemporanea. Un mondo poetico di sacrale austerità nel quale la composizione di Curtoni si inserisce creando una perfetta sintesi. Il pianoforte di Guaitoli e il violoncello di Curtoni vi si immergono con grande naturalezza e versatilità, dando una lettura moderna e avvincente al percorso narrativo.

Evento 27

Sabato 27 maggio ore 22.30
Carpi cortile di Levante
(in caso di pioggia auditorium Loria)

Giovanni Succi e Uochi Toki
Il Cartografo - spettacolo multimediale

Rico suoni; Napo (Lapis Niger) immagini; Giovanni Succi voce

Lo spettacolo mette in scena Il Cartografo, serie animata in 3D creata da Megabaita e Uochi Toki.

Fantascienza distopica, letta e sonorizzata con immagini disegnate, processate e proiettate al momento per ottenere la massima immersione dello spettatore. Succi interpreta i monologhi del protagonista, deciso a rimappare un pianeta desertificato, in cui quasi tutti gli esseri umani sono migrati su Marte. Un’ora di escursione immaginaria sulla Terra come potrebbe diventare in seguito a inconoscibili cambiamenti.

Evento 28

Sabato 27 maggio ore 22.30
Carpi piazzale della Meridiana

Teatro dell’Orsa

Cinebus spettacolo itinerante sopra a un autobus

vedi evento 8